Lettera di Bruno

17 ottobre 2008

 

Cari compagni/e

vi scrivo per confermarvi che ho ricevuto ieri il vostro bustone e per confermarvi soprattutto che state facendo un lavoro prezioso e ben fatto.

Le cronache delle udienze hanno una precisione chirurgica e devo dire che pure con la grafica ve la cavate più che bene.

Inoltre dopo il movimentato viaggio da Siano, ricevere quella manifestazione di sostegno ed anche affetto è stata una cosa molto bella e sentita da noi tutti.

Ultimamente nemmeno durante le pause ci lasciano in aula con i compagni ai “domiciliari”, con cui quindi scambiamo solo fugaci saluti o veloci battute.

Tramite vostro vorrei esprimergli il mio sincero apprezzamento per il loro comportamento e per il loro documento, che molti in analoga situazione, si sarebbero guardati dallo scrivere, dato la situazione di “catena lunga” implicita nei “domiciliari”.

Un forte abbraccio a tutti voi e ai compagni del Soccorso Rosso Internazionale.

La crisi odierna ci ricorda da vicino Mao: “l’imperialismo è una tigre di carta”.

 

Bruno

 

I commenti sono chiusi.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: